• Studio oculistico

Patologie oculari

Distacco di retina

distacco della retina

E' la separazione di stati retinici dagli stati sottostanti delle pareti dell’occhio. Spesso è determinato da una soluzione di continuo retinica ( fori o rotture ) ne consegue il passaggio di fluido sotto la retina ed il suo sollevamento.
La soluzione è chirurgica con cerchiaggi o piombaggi per chiudere le rotture.
La vitrectomia invece prevede in casi selezionati la chiusura dall’interno delle rotture ed il tamponamento retinico con gas o olio di silicone purificato. Se il distacco è trazionale, con trazioni vitreali è indicata la vitrectomia, asportazione del contenuto gelatinoso oculare con speciali lame aspiranti e rotanti ad altissima frequenza.

Glaucoma

Glaucoma

Si tratta, in estrema sintesi, di una malattia multifattoriale che prevede la elevazione della pressione oculare con danno anatomico e funzionale del nervo ottico e delle fibre retiniche.

 

Primario (glaucoma ad angolo aperto) o secondario a numerose cause locali o generali si cura con terapie topiche (colliri) o, se non compensato con terapie laser o chirurgiche.

E’ insidioso poiché spesso del tutto asintomatico . Utile eseguire un esame tonometrico periodico soprattutto se vi è familiarità con la malattia. L’esame fondamentale per la sua diagnosi è la campimetria (esame del campo visivo).

Laserterapia

laser retina

Laser Argon

Laser ad emissione di calore utile nella terapia di alcune forme di retinopatia diabetica (fotocoagulazione retinica) o ancora nella prevenzione del distacco di retina attraverso la saldatura di rotture o fori retinici.

Laser YAG
Laser solido a frantumazione utile per la pulizia della cataratta secondaria ( opacità seguente ad intervento di cataratta ) con ottimo ripristino della visione. E’ anche utile nella prevenzione del glaucoma ad angolo chiuso ( iridectomia laser ) OCT

permette in modo rapido e sicuro di ottenere una scansione della retina o del nervo ottico atto a valutare spessori ( edemi retinici, pucker maculari ) o alterazioni del profilo delle strutture.

OCT
permette in modo rapido e sicuro di ottenere una scansione della retina o del nervo ottico atto a valutare spessori ( edemi retinici, pucker maculari ) o alterazioni del profilo delle strutture.

OCT

OCT Optical Coherent Tomography

OCT, acronimo di Optical Coherent Tomography, permette in modo rapido e sicuro di ottenere una scansione della retina o del nervo ottico atto a valutare spessori (edemi retinici, pucker maculari) o alterazioni del profilo delle strutture.

Cataratta

Opacità del cristallino, la lente che è posta all’inerno dell’occhio, che determina una visione nebbiosa o offuscata.

La più frequente è la cataratta correlata all’età (senile) ma sono possibili cataratte secondarie (traumi, farmaci o patologie oculari).

La soluzione è chirurgica, facoemulsificazione, con l’impianto di una lente intraoculare.

Terapie intravitreali

Per mezzo di farmaci (anti VEGF) che inibiscono la crescita di vasi neoformati tali terapie consentono il trattamento, anche ripetuto, di maculopatie emorragiche o edemi retinici.

 

Tali terapie si effettuano in locali sicuri (sala operatoria) poiché prevedono una iniezione all’interno dell’occhio.

CUCCO DR. FEDERICO OCULISTICA | 22, Via Pr. Di Villafranca - 90141 Palermo (PA) | P.I. 05677920828 | Tel. 091 6090291   - Cel. 347 7889753 | federicocucco@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite